Impianti pubblicitari: non necessario il permesso di costruire

L’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari rilasciata dai Comuni in base alla disciplina speciale prevista dall’articolo 23 del Codice della Strada (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285), assume anche una valenza edilizia-urbanistica e pertanto non richiede il rilascio di un ulteriore titolo abilitativo previsto dal D.p.r. n. 380/2001 (Testo Unico in materia di edilizia). Read the rest of this entry »

Contratti di locazione, il Comune si deve comportare come un privato

Quando un Comune stipula un contratto di locazione con un privato, è tenuto a rispettare i principi e le norme civilistici, al pari del suo contraente.

In questo casi, quindi, il Comune non si trova in una posizione di supremazia dettata da norme pubblicistiche o dalla necessità di perseguire un interesse pubblico, ma è del tutto allineato alla medesima posizione del privato, con cui (inter)agisce in piena posizione di parità. Read the rest of this entry »

Le Fibre Artificiali Vetrose – L’aggiornamento delle linee guida della Conferenza Permanente Stato Regioni

di Federica Ceola

La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome ha recentemente aggiornato le Linee Guida sulle Fibre Artificiali Vetrose (“FAV“).

È di novembre 2016, infatti, l’aggiornamento del documento “Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV): linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizione e le misure di prevenzione per la tutale della salute“, pubblicato in data 25 marzo 2015. Read the rest of this entry »

Milano rifà il PGT – Rapporti tra l’aggiornamento del PGT e la legge regionale sul consumo di suolo

Il Comune di Milano ha avviato il procedimento per l’aggiornamento del Piano di Governo del Territorio.

Infatti, con Deliberazione n. 2282 del 29 dicembre 2016 la Giunta ha approvato le linee di indirizzo per l’avvio del procedimento di redazione del nuovo Documento di Piano e delle varianti del Piano dei Servizi e del Piano delle Regole, quali atti che costituiscono il Piano di Governo del Territorio, avviando contestualmente il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (“VAS”). Read the rest of this entry »

La cessione di partecipazione non è cessione di immobile

La cessione totalitaria di quote non può essere riqualificata come cessione di immobile ai fini delle imposte indirette. A stabilirlo è una recente sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Cagliari (sez. staccata di Sassari) che si è espressa su un tema particolarmente attuale e scottante, ossia la riqualificazione operata dall’Amministrazione Finanziaria di un atto di cessione di quote societarie in un atto di cessione di immobile. La differenza in termini di imposte è sostanziale: il primo, sconta l’imposta di registro in misura fissa di Euro 200 e non sconta invece le imposte ipotecarie e catastali, mentre il secondo è soggetto alle imposte proporzionali del 4% (o addirittura del 9% se si tratta di immobile residenziale). Read the rest of this entry »

L’usucapione di beni condominiali

Il singolo condomino, che dimostri di aver avuto il possesso esclusivo di un bene comune, può usucapire la quota degli altri condomini, senza che sia necessaria una vera e propria interversione del possesso del bene comune.Beni condominiali e usucapione: la sentenza di Cassazione n. 20039/2016.

Read the rest of this entry »

L’assenza di certificato di agibilità non significa assenza di agibilità

di Rosemarie Serrato e Luca Masotto

L’assenza di certificato di agibilità non significa assenza di agibilità.

Non è un gioco di parole.
Il TAR Veneto (sentenza n. 1299 del 25 Novembre 2016) ha chiarito l’opportunità di “distinguere tra (i) la mancanza dell’agibilità e (ii) la mancanza del certificato di agibilità”. Sono carenze che operano su piani diversi: sostanziale l’uno, e formale l’altro. Read the rest of this entry »

Ordinanze contingibili e urgenti in materia di prevenzione incendi

Nel caso in cui un’attività sia svolta in violazione della normativa in materia di antincendio, il Sindaco, ricorrendone i presupposti, può disporne la sospensione attraverso l’adozione di un’ordinanza contingibile ed urgente ex art. 54 comma 4 del d.lgs 267/2000, ai fini della tutela della pubblica incolumità. E’ questo il principio che emerge dalla sentenza n. 2042 del 7 novembre 2016 del T.A.R. Milano, sez. I, con cui questo Giudice ha riconosciuto la legittimità dell’ordinanza di un Sindaco che inibiva l’uso di due autorimesse condominiali per violazione della normativa antincendio. Read the rest of this entry »

Sugli oneri il nodo dello scomputo

Negli articoli che seguono Guido Inzaghi e Simone Pisani ripercorrono la posizione giurisprudenziale sullo scomputo indistinto degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria. A fronte del costante orientamento dei giudici amministrativi che lo ammettono, una recente pronuncia della Corte dei Conti – Lombardia ha messo in discussione la possibilità di uno scomputo globale e indifferenziato degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria. L’analisi dei nostri autori è stata pubblicata su Il Sole 24 Ore del 12 dicembre 2016.

Read the rest of this entry »

La conferenza di servizi accelera

Pubblichiamo di seguito l’analisi di Guido Inzaghi e di Carmen Chierchia sulle novità previste dal D.Lgs. 127/2016 in materia di conferenza di servizi, pubblicata su Il Sole 24 Ore il 24 ottobre 2016. Read the rest of this entry »

Older posts «