Contratto di locazione non registrato: gli effetti

di Giovanni Pediliggieri e Sadia Tuli

Il Testo unico sull’imposta di registro (D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131) prevede l’obbligo di registrazione del contratto di locazione entro 30 giorni dalla data dell’atto o dalla sua esecuzione in caso di contratto verbale.

Ai sensi dell’art. 1, comma 346, della Legge 311/2004 (c.d. legge finanziaria 2005) si è precisato che “i contratti di locazione, o che comunque costituiscono diritti relativi di godimento, di unità immobiliari ovvero di loro porzioni, comunque stipulati, sono nulli se, ricorrendone i presupposti, non sono registrati”. Read the rest of this entry »

Opere di urbanizzazione incomplete, a rischio “solidarietà”

Pubblichiamo di seguito gli articoli di Guido Inzaghi e Simone Pisani, apparsi su Il Sole 24 Ore del 10 luglio 2017, sulla responsabilità solidale per le obbligazioni urbanistiche negli interventi di sviluppo immobiliare.

Read the rest of this entry »

Permesso di costruire convenzionato: una questione d’equilibrio

Di solito, quando si parla di permesso di costruire convenzionato si pensa immediatamente ad uno strumento che reca vantaggi soprattutto per la parte privata, trattandosi di un titolo edilizio il cui rilascio è preceduto dalla stipula di una convenzione con il Comune ma che al tempo stesso non impone in capo al privato anche l’onere di sviluppare un piano attuativo.

Tuttavia, può accadere, nella prassi, che le amministrazioni comunali utilizzino lo strumento del permesso di costruire convenzionato per imporre oneri non proporzionali in capo al privato sviluppatore rispetto alle richieste derivanti dalla parte pubblica. Read the rest of this entry »

Amianto, gli oneri del proprietario

Proponiamo di seguito il focus di Guido Inzaghi e Carmen Chierchia, pubblicato su Il Sole 24 Ore del 19 giugno 2017, sull’individuazione dei soggetti tenuti a sostenere gli oneri di manutenzione e gestione dei materiali contenenti amianto nel patrimonio immobiliare. Read the rest of this entry »

Regime fiscale delle locazioni brevi: ecco cosa cambia

Dopo l’approvazione della Camera, è atteso a giorni l’ok del Senato alla conversione del D.L. 50/2017 del 24 aprile 2017, la cosiddetta “manovrina” che risponde alle richieste di Bruxelles di allineare i conti pubblici. Tra le novità introdotte dal D.L., che non sono state modificate dal maxiemendamento presentato in sede di conversione, c’è l’introduzione di un regime fiscale ad hoc per le locazioni brevi, soprannominata spesso “tassa Airbnb”, proprio perché volta a tassare i redditi percepiti dai proprietari di casa che affittano per periodi inferiori a 30 giorni. Read the rest of this entry »

Come cambia la LR 12/2005 in Lombardia

Nuove modifiche alla legge lombarda sul governo del territorio. La legge regionale n.15 del 26 maggio 2017 (Legge di semplificazione 2017) ha infatti introdotto disposizioni nella L.r. 12/2005 tese sia a permettere il completamento di iniziative urbanistiche di larga scala sia a favorire la realizzazione di interventi di edilizia privata. Read the rest of this entry »

Consumo suolo, come funziona la nuova legge in Lombardia

In Lombardia sono entrate in vigore ieri le nuove norme sull’articolata disciplina della riduzione di consumo di suolo.

Si tratta della Legge Regionale n. 16 del 26 maggio 2017 che ha modificato le disposizioni transitorie della L.R. 28 novembre 2014, n. 31 “Disposizioni per la riduzione del consumo di suolo e per la riqualificazione del suolo degradato”. Read the rest of this entry »

Distanze legali tra edifici derogabili solo per i piani

Qual è la portata concreta della disposizione del Decreto del Fare che consente alle Regioni di derogare il DM 1444/1968 sulle distanze? Lo indica la sentenza di Corte Costituzionale 41/2017 commentata da Guido Inzaghi e Simone Pisani, per il Sole 24 Ore del 29 maggio 2017. Read the rest of this entry »

Autorizzazione paesaggistica semplificata e procedimenti in corso

L’entrata in vigore del nuovo Regolamento sulle autorizzazioni paesaggistiche semplificate (DPR 31 del 13 febbraio 2017) porta con sé alcuni problemi applicativi, relativi al regime normativo dei procedimenti in corso. Read the rest of this entry »

Commercio, piena libertà su orari e giorni d’apertura

In materia di liberalizzazioni delle attività commerciali la giurisprudenza è spesso chiamata a definire (e ribadire) i principi dell’ordinamento giuridico sulla completa rimozione dei vincoli e dei limiti all’apertura e all’esercizio delle attività commerciali.

La costanza con cui i giudici, amministrativi e costituzionale, sono chiamati a pronunciarsi su questa materia rende evidente che esiste nel nostro ordinamento ancora un certo grado di resistenza, da parte delle amministrazioni pubbliche e dei legislatori regionali, a una completa apertura al principio di libertà della concorrenza e delle scelte di mercato. Read the rest of this entry »

Older posts «