La legge lombarda sul recupero di vani seminterrati

In Lombardia sarà possibile recuperare vani e locali seminterrati ad uso residenziale, terziario o commerciale.

Read the rest of this entry »

Cessione di partecipazione di società immobiliare e imposta di registro

Il tema della tassazione della cessione di partecipazioni in società immobiliari rappresenta ad oggi un tema ancora aperto, che lascia gli investitori nell’incertezza. Read the rest of this entry »

Annullamento in autotutela dei titoli edilizi: quali limiti ai Comuni?

I provvedimenti amministrativi che non rispettano le previsioni normative (quindi, illegittimi) sono annullabili, potendo essere privati di efficacia o dal giudice amministrativo o dalla amministrazione che li ha emanati. Read the rest of this entry »

Indennità da perdita di avviamento, il caso dei centri commerciali

di Paolo Foppiani – Emanuela Nitti

L’avviamento di un esercizio commerciale è l’attività compiuta dal titolare dello stesso che, nel tempo, promuove l’unità di vendita, fidelizza la clientela e conferisce valore aggiunto all’impresa commerciale che si svolge all’interno dell’esercizio. Questa attività viene tutelata dalla L. 392/1978 sulle locazioni commerciali che prevede il diritto del conduttore di ricevere un’indennità per la perdita del proprio avviamento commerciale pari a 18 mensilità dell’ultimo canone applicato in caso di cessazione del rapporto di locazione. Read the rest of this entry »

Dall’edificabilità al valore dell’area, iter a più fasi

Destinazione urbanistica, valore di mercato e determinazione della base imponibile tributaria sono concetti strettamente intrecciati tra loro. Infatti mentre un’area edificabile viene valutata – ai fini dell’IMU/ TASI – sulla base del suo valore di mercato, un lotto privo di capacità edificatoria (es. un’area agricola) sconterà l’IMU / TASI computata sul valore catastale.  Read the rest of this entry »

Impianti pubblicitari: non necessario il permesso di costruire

L’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari rilasciata dai Comuni in base alla disciplina speciale prevista dall’articolo 23 del Codice della Strada (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285), assume anche una valenza edilizia-urbanistica e pertanto non richiede il rilascio di un ulteriore titolo abilitativo previsto dal D.p.r. n. 380/2001 (Testo Unico in materia di edilizia). Read the rest of this entry »

Contratti di locazione, il Comune si deve comportare come un privato

Quando un Comune stipula un contratto di locazione con un privato, è tenuto a rispettare i principi e le norme civilistici, al pari del suo contraente.

In questo casi, quindi, il Comune non si trova in una posizione di supremazia dettata da norme pubblicistiche o dalla necessità di perseguire un interesse pubblico, ma è del tutto allineato alla medesima posizione del privato, con cui (inter)agisce in piena posizione di parità. Read the rest of this entry »

Le Fibre Artificiali Vetrose – L’aggiornamento delle linee guida della Conferenza Permanente Stato Regioni

di Federica Ceola

La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome ha recentemente aggiornato le Linee Guida sulle Fibre Artificiali Vetrose (“FAV“).

È di novembre 2016, infatti, l’aggiornamento del documento “Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV): linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizione e le misure di prevenzione per la tutale della salute“, pubblicato in data 25 marzo 2015. Read the rest of this entry »

Milano rifà il PGT – Rapporti tra l’aggiornamento del PGT e la legge regionale sul consumo di suolo

Il Comune di Milano ha avviato il procedimento per l’aggiornamento del Piano di Governo del Territorio.

Infatti, con Deliberazione n. 2282 del 29 dicembre 2016 la Giunta ha approvato le linee di indirizzo per l’avvio del procedimento di redazione del nuovo Documento di Piano e delle varianti del Piano dei Servizi e del Piano delle Regole, quali atti che costituiscono il Piano di Governo del Territorio, avviando contestualmente il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (“VAS”). Read the rest of this entry »

La cessione di partecipazione non è cessione di immobile

La cessione totalitaria di quote non può essere riqualificata come cessione di immobile ai fini delle imposte indirette. A stabilirlo è una recente sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Cagliari (sez. staccata di Sassari) che si è espressa su un tema particolarmente attuale e scottante, ossia la riqualificazione operata dall’Amministrazione Finanziaria di un atto di cessione di quote societarie in un atto di cessione di immobile. La differenza in termini di imposte è sostanziale: il primo, sconta l’imposta di registro in misura fissa di Euro 200 e non sconta invece le imposte ipotecarie e catastali, mentre il secondo è soggetto alle imposte proporzionali del 4% (o addirittura del 9% se si tratta di immobile residenziale). Read the rest of this entry »

Older posts «