Liquidazione fondi immobiliari: quali le forme di responsabilità – II parte

Al primo appuntamento con l’approfondimento sulla liquidazione dei fondi immobiliari (consultabile http://bit.ly/2jje3jZ), ci siamo lasciati con tre domande: (a) quali sono le responsabilità civili che potrebbero insorgere successivamente all’esperimento della procedura di liquidazione, nel caso in cui sopravvengano passività non emerse nel corso della procedura medesima, (b) chi è il soggetto responsabile, alla luce del principio di autonomia patrimoniale dei fondi comuni di investimento sancito dall’art. 36, comma 4, del TUF e (c) quali sono le misure gestorie di prevenzione/mitigazione dei rischi da porre in essere nell’ambito della procedura di liquidazione.

In questo appuntamento, la risposta di Francesco Calabria risponde al primo dei quesiti proposti. Read the rest of this entry »

Spunti civilistici in tema di liquidazione dei FIA immobiliari

Parte I: Liquidazione del fondo e responsabilità

Quando si parla di liquidazione di un fondo di investimento alternativo (“FIA”) immobiliare ci si riferisce, in generale, al procedimento che porta all’estinzione di quel peculiare centro di imputazione di posizioni giuridiche soggettive che è il FIA stesso. Read the rest of this entry »

È legittima la sospensione unilaterale del pagamento del canone da parte del conduttore?

di Francesco Calabria e Sadia Tuli

Secondo i mezzi di informazione nazionali ed internazionali, il nostro Paese sembra ormai definitivamente uscito dalla grande crisi economica globale partita ormai nel lontano 2008. E la vivacità del mercato immobiliare registrata (almeno) nell’ultimo biennio appare confortare questa affermazione. Tuttavia, l’onda lunga della crisi non ha del tutto esaurito i suoi effetti. Nel mercato delle locazioni, sia abitative sia commerciali, echi dei duri anni di recessione si sentono nella non trascurabile quota di morosità che i proprietari si trovano a dover fronteggiare.
Read the rest of this entry »

Quando la modifica di rendita catastale non è retroattiva

Con l’ordinanza del 28 agosto 2017, n. 20463, la Corte di Cassazione ritorna sul tema della retroattività della variazione della rendita catastale ai fini del calcolo delle imposte sugli immobili (ICI nel caso trattato dalla Cassazione). Read the rest of this entry »

Il Nuovo provvedimento unico ambientale

La Parte II del Codice dell’Ambiente (Dlgs 152/2006) – la disciplina sulla Valutazione di impatto ambientale – è stata completamente riscritta dal Dlgs 16 giugno 2017 n. 104, in attuazione della direttiva 2014/52/UE. Read the rest of this entry »

La Regione Lazio oltre il Piano Casa

Novità nel settore edilizio nella Regione Lazio: con la legge regionale n. 7 del 18 luglio 2017 recante “Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio” la Regione Lazio si è dotata di una legge per intervenire nel settore edilizio in maniera ordinaria e superare, quindi, le disposizioni “straordinarie” del Piano Casa (si ricorda, infatti, che la legge cd. Piano Casa, la L.R. 21 dell’11 agosto 2009 recava “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale”).
Read the rest of this entry »

Il cambio di destinazione d’uso sotto i riflettori

La disciplina del mutamento di destinazione d’uso di un immobile è, in questi giorni, sotto l’attenzione degli operatori del settore che si interrogano su quale sia il titolo edilizio idoneo all’esecuzione di lavori preordinati al cambio di destinazione. Read the rest of this entry »

Contratto di locazione non registrato: gli effetti

di Giovanni Pediliggieri e Sadia Tuli

Il Testo unico sull’imposta di registro (D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131) prevede l’obbligo di registrazione del contratto di locazione entro 30 giorni dalla data dell’atto o dalla sua esecuzione in caso di contratto verbale.

Ai sensi dell’art. 1, comma 346, della Legge 311/2004 (c.d. legge finanziaria 2005) si è precisato che “i contratti di locazione, o che comunque costituiscono diritti relativi di godimento, di unità immobiliari ovvero di loro porzioni, comunque stipulati, sono nulli se, ricorrendone i presupposti, non sono registrati”. Read the rest of this entry »

Opere di urbanizzazione incomplete, a rischio “solidarietà”

Pubblichiamo di seguito gli articoli di Guido Inzaghi e Simone Pisani, apparsi su Il Sole 24 Ore del 10 luglio 2017, sulla responsabilità solidale per le obbligazioni urbanistiche negli interventi di sviluppo immobiliare.

Read the rest of this entry »

Permesso di costruire convenzionato: una questione d’equilibrio

Di solito, quando si parla di permesso di costruire convenzionato si pensa immediatamente ad uno strumento che reca vantaggi soprattutto per la parte privata, trattandosi di un titolo edilizio il cui rilascio è preceduto dalla stipula di una convenzione con il Comune ma che al tempo stesso non impone in capo al privato anche l’onere di sviluppare un piano attuativo.

Tuttavia, può accadere, nella prassi, che le amministrazioni comunali utilizzino lo strumento del permesso di costruire convenzionato per imporre oneri non proporzionali in capo al privato sviluppatore rispetto alle richieste derivanti dalla parte pubblica. Read the rest of this entry »

Older posts «