Novità normative e orientamenti giurisprudenziali in urbanistica, edilizia e ambiente

Ambiente

Bonifica e fusioni societarie: l’Adunzanza Plenaria si esprime

Il soggetto obbligato all’esecuzione degli interventi di bonifica non deve necessariamente coincidere con il soggetto responsabile dell’inquinamento. Lo statuisce l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con la sentenza n. 11 del 22 ottobre 2019. Si tratta di una deroga al principio “chi inquina paga”? No, l’Adunanza Plenaria precisa che la bonifica del sito inquinato può essere ordinata anche a carico di una società non responsabile dell’inquinamento, ma che sia ad essa subentrata per effetto di …

Bonifica e fusioni societarie: l’Adunzanza Plenaria si esprime Read More »

VIA e AIA: procedimenti paralleli finalizzati ad accertamenti autonomi e distinti

Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha chiarito che i procedimenti di VIA e AIA sono finalizzati ad accertamenti autonomi e diversi nell’ambito del procedimento volto alla costruzione di insediamenti produttivi.

La sentenza in esame ha anche chiarito che eventuali carenze istruttorie legate al rilascio della VIA non possano in alcun modo essere sanate attraverso integrazioni postume nell’ambito del diverso procedimento preordinato al rilascio dell’AIA.

Read more »

Amianto, gli oneri del proprietario

Proponiamo di seguito il focus di Guido Inzaghi e Carmen Chierchia, pubblicato su Il Sole 24 Ore del 19 giugno 2017, sull’individuazione dei soggetti tenuti a sostenere gli oneri di manutenzione e gestione dei materiali contenenti amianto nel patrimonio immobiliare. Amianto, gli oneri del proprietario Il recente incendio che ha distrutto un capannone alle porte di Roma ha portato drammaticamente alla ribalta il tema della bonifica dell’amianto e, con esso, la disciplina degli immobili con …

Amianto, gli oneri del proprietario Read More »

Identikit con tre profili per gli abusi edilizi

Quali sono i criteri per classificare gli abusi edilizi? E quali le sanzioni?  Guido Inzaghi e Carmen Chierchia affrontano il complesso argomento negli articoli che seguono, pubblicati su Il sole 24 Ore, l’8 maggio 2017. Identikit con tre profili per gli abusi edilizi – Dalle infrazioni «totali» a quelle «minori», la classificazione del Consiglio di Stato decide le sanzioni di Guido Inzaghi e Carmen Chierchia Dalle piccole difformità rispetto alle autorizzazioni edilizie alle costruzioni interamente irregolari. Il …

Identikit con tre profili per gli abusi edilizi Read More »

Il D.P.R. 13 febbraio 2017 n. 31 – La semplificazione dei procedimenti di tutela paesaggistica il raccordo con i provvedimenti edilizi

Il nuovo regolamento sugli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata è oggetto di uno studio di ANCI che sintetizza le principali novità introdotte dal DPR 31/2017. Il quaderno operativo, oltre alla ricostruzione del quadro normativo di riferimento, allinea le procedure edilizie, ormai sempre più autocertificate, con le autorizzazioni necessariamente espresse e preventive richiesta dalla disciplina di tutela dei vincoli paesaggistici. Al riguardo, è paradossale rilevare che la disciplina italiana che regola …

Il D.P.R. 13 febbraio 2017 n. 31 – La semplificazione dei procedimenti di tutela paesaggistica il raccordo con i provvedimenti edilizi Read More »

Le Fibre Artificiali Vetrose – L’aggiornamento delle linee guida della Conferenza Permanente Stato Regioni

di Federica Ceola La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome ha recentemente aggiornato le Linee Guida sulle Fibre Artificiali Vetrose (“FAV“). È di novembre 2016, infatti, l’aggiornamento del documento “Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV): linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizione e le misure di prevenzione per la tutale della salute“, pubblicato in data 25 marzo 2015. L’attenzione posta dalla Conferenza Permanente sulla …

Le Fibre Artificiali Vetrose – L’aggiornamento delle linee guida della Conferenza Permanente Stato Regioni Read More »

Se il proprietario è incolpevole non deve bonificare

Il principio chi inquina paga: la lettura del Consiglio di Stato (sentenza 4225/2013) conferma le statuizioni dell’Adunanza Plenaria 23/2013 e della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (sentenza del 5 marzo 2015 – causa C-534/13, che Sviluppo e Territorio aveva già commentato qui). Non reggono le interpretazioni ministeriali che tendevano ad un allargamento della nozione di “soggetto responsabile”. Di seguito i commenti di Guido Inzaghi e Rosemarie Serrato pubblicati su Il Sole 24 Ore del 16 novembre 2015 …

Se il proprietario è incolpevole non deve bonificare Read More »

Modello semplificato per l’AUA

Riportiamo di seguito gli articoli di Federico Vanetti pubblicati su Il Sole 24 Ore del 3 agosto 2015 che illustrano la disciplina delle autorizzazioni ambientali anche alla luce del modello semplificato per l’AUA, operativo dal 30 giugno 2015. Semplificazione anche per l’AUA di Federico Vanetti Dopo due anni di sperimentazione dell’autorizzazione unica ambientale (AUA) arriva ora anche l’autorizzazione semplificata. E’ operativo dal 30 giugno, infatti, il modello unico di autorizzazione ambientale semplificata. Il D.P.R. n. …

Modello semplificato per l’AUA Read More »

Ecoreati al test del Codice ambiente

Significative le novità introdotte dalla L. 68/2015 sui delitti contro l’ambiente. Negli articoli che seguono – pubblicati su Il Sole 24 Ore del 15 giugno 2015 – Federico Vanetti illustra le principali disposizioni del Codice Penale proponendo una lettura delle novità integrata con l’assetto normativo esistente (sia penale che sostanziale, dettato dal D.Lgs. 152/2006, il Codice dell’Ambiente). Ecoreati al test del Codice ambiente Con le nuove disposizioni detenzione fino a sei anni se si contamina …

Ecoreati al test del Codice ambiente Read More »

Aumentano i controlli sull’impatto ambientale

Pubblichiamo di seguito i due articoli di Federico Vanetti, apparsi su Il Sole 24 Ore dell’11 maggio 2015 che illustrano la disciplina del DM 30 marzo 2015 in materia di soglie per la sottoposizione dei progetti a VIA. Aumentano i controlli sull’impatto ambientale di Federico Vanetti Dal 26 aprile scorso sono applicabili i nuovi criteri di valutazione dei progetti sottoposti a verifica di VIA di competenza delle regioni e delle province autonome. Con la conseguenza che …

Aumentano i controlli sull’impatto ambientale Read More »

Impianti AIA, rush per le verifiche

Pubblichiamo di seguito gli articoli contenuti nella pagina a cura di Federico Vanetti, de Il Sole 24 Ore del 13 aprile 2015, in tema di scadenze operative per gli impianti soggetti ad autorizzazione integrata ambientale con un focus sulle previsioni del DM 272/2014 che riguardano la procedura per la redazione della relazione di riferimento.Impianti AIA, rush per le verifiche di Federico Vanetti Scadenze ravvicinate per gli impianti soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale. Entro mercoledì 22 aprile molti …

Impianti AIA, rush per le verifiche Read More »

Proprietario incolpevole dell’inquinamento – sentenza CGUE 5 marzo 2015 – causa C-534/13

Negli articoli che seguono, Federico Vanetti commenta la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 5 marzo 2015 (causa C-534/13) che ha verificato la compatibilità della disciplina italiana sugli oneri e doveri del proprietario incolpevole dell’inquinamento, con i precetti delle direttive europee. La sentenza offre poi un interessante spunto di riflessione sul danno ambientale. Gli articoli che seguono sono tratti da Il Sole 24 Ore del 30 marzo 2015. Bonifiche con oneri ridotti Nessun …

Proprietario incolpevole dell’inquinamento – sentenza CGUE 5 marzo 2015 – causa C-534/13 Read More »