Category Archive: Diritto dell’Edilizia

Anche il fotovoltaico può beneficiare del Superammortamento

Con la Circolare 4/E del 30 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico, ha confermato la possibilità di applicare il beneficio del c.d. Superammortamento anche agli impianti fotovoltaici. Read the rest of this entry »

Detrazione del 50% estesa agli immobili in zona sismica 3

Le novità normative apportate dal cd. sisma bonus e le recenti linee guida per la classificazione del rischio sismico, sono state illustrate da Rosemarie Serrato nell’articolo che segue, pubblicato su Dossier de Il sole 24 Ore il 19 aprile 2017. Read the rest of this entry »

Edilizia: prescrizioni più snelle per agevolare i cittadini

Con l’articolo che segue, pubblicato su Dossier de Il Sole 24 Ore del 19 aprile 2017, Guido Inzaghi passa in rassegna i recenti interventi legislativi ispirati al principio di semplificazione del regime autorizzativo in materia edilizia. Read the rest of this entry »

Il D.P.R. 13 febbraio 2017 n. 31 – La semplificazione dei procedimenti di tutela paesaggistica il raccordo con i provvedimenti edilizi

Il nuovo regolamento sugli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata è oggetto di uno studio di ANCI che sintetizza le principali novità introdotte dal DPR 31/2017.

Il quaderno operativo, oltre alla ricostruzione del quadro normativo di riferimento, allinea le procedure edilizie, ormai sempre più autocertificate, con le autorizzazioni necessariamente espresse e preventive richiesta dalla disciplina di tutela dei vincoli paesaggistici. Read the rest of this entry »

NPL – Verso un mercato più trasparente grazie all’introduzione del Registro Elettronico delle Procedure

di Raffaele Buono

I cd. NPL (non performing loans, letteralmente mutui non performanti) sono, sostanzialmente, crediti per i quali la riscossione è incerta, sia dal punto di vista del rispetto della scadenza originaria che per quanto riguarda l’ammontare del possibile recupero; essi sono anche detti, nel linguaggio bancario, crediti deteriorati. Read the rest of this entry »

Permesso rifiutato, così i risarcimenti

Proponiamo di seguito gli articoli di approfondimento sulla responsabilità della PA per diniego di permesso di costruire, a cura di Guido Inzaghi e Simone Pisani e pubblicati su Il Sole 24 Ore del 3 aprile 2017.

Permesso rifiutato, così i risarcimenti

Di Guido Inzaghi e Simone Pisani

Il danneggiato da un illegittimo provvedimento di diniego al rilascio di un permesso di costruire, per ottenere il risarcimento del danno, non deve puntualmente provare la colpa della pubblica amministrazione.

Lo ha chiarito il Consiglio di Stato aggiungendo, con la sentenza del 2 febbraio scorso (n. 602), un altro importante tassello alla giurisprudenza in materia di risarcimento del danno causato dall’illegittimo diniego di un permesso di costruire. Read the rest of this entry »

La legge lombarda sul recupero di vani seminterrati

In Lombardia sarà possibile recuperare vani e locali seminterrati ad uso residenziale, terziario o commerciale.

Read the rest of this entry »

Annullamento in autotutela dei titoli edilizi: quali limiti ai Comuni?

I provvedimenti amministrativi che non rispettano le previsioni normative (quindi, illegittimi) sono annullabili, potendo essere privati di efficacia o dal giudice amministrativo o dalla amministrazione che li ha emanati. Read the rest of this entry »

Dall’edificabilità al valore dell’area, iter a più fasi

Destinazione urbanistica, valore di mercato e determinazione della base imponibile tributaria sono concetti strettamente intrecciati tra loro. Infatti mentre un’area edificabile viene valutata – ai fini dell’IMU/ TASI – sulla base del suo valore di mercato, un lotto privo di capacità edificatoria (es. un’area agricola) sconterà l’IMU / TASI computata sul valore catastale.  Read the rest of this entry »

Impianti pubblicitari: non necessario il permesso di costruire

L’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari rilasciata dai Comuni in base alla disciplina speciale prevista dall’articolo 23 del Codice della Strada (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285), assume anche una valenza edilizia-urbanistica e pertanto non richiede il rilascio di un ulteriore titolo abilitativo previsto dal D.p.r. n. 380/2001 (Testo Unico in materia di edilizia). Read the rest of this entry »

Older posts «