Category Archive: Contratti

Regime fiscale delle locazioni brevi: ecco cosa cambia

Dopo l’approvazione della Camera, è atteso a giorni l’ok del Senato alla conversione del D.L. 50/2017 del 24 aprile 2017, la cosiddetta “manovrina” che risponde alle richieste di Bruxelles di allineare i conti pubblici. Tra le novità introdotte dal D.L., che non sono state modificate dal maxiemendamento presentato in sede di conversione, c’è l’introduzione di un regime fiscale ad hoc per le locazioni brevi, soprannominata spesso “tassa Airbnb”, proprio perché volta a tassare i redditi percepiti dai proprietari di casa che affittano per periodi inferiori a 30 giorni. Read the rest of this entry »

Locazioni, la questione della legittimità del canone a scaletta

di Giovanni Pediliggieri e Lucia Verdacchi

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22908/2016, ha affermato che i canoni di locazione determinati in misura differenziata e crescente per frazioni successive di tempo sono legittimi.

Spesso accade nella prassi che le parti prevedano, già al momento della sottoscrizione del contratto di locazione ad uso non abitativo, un aumento del valore reale del canone nel corso del rapporto: il cd. “canone a scaletta”. Read the rest of this entry »

NPL – Verso un mercato più trasparente grazie all’introduzione del Registro Elettronico delle Procedure

di Raffaele Buono

I cd. NPL (non performing loans, letteralmente mutui non performanti) sono, sostanzialmente, crediti per i quali la riscossione è incerta, sia dal punto di vista del rispetto della scadenza originaria che per quanto riguarda l’ammontare del possibile recupero; essi sono anche detti, nel linguaggio bancario, crediti deteriorati. Read the rest of this entry »

La trascrivibilità della vendita di cosa altrui

di Giovanni Pediliggieri e Lucia Verdacchi

Nella prassi accade sovente che le parti ricorrano a contratti di compravendita nei quali il venditore non sia al tempo stesso il proprietario del bene compravenduto. Si configura in tale ipotesi la cd. vendita di cosa altrui, contratto – disciplinato all’art. 1478 c.c. – con il quale il venditore si obbliga a procurare all’acquirente l’acquisto della proprietà di una cosa appartenente ad altri. Read the rest of this entry »

Cessione di partecipazione di società immobiliare e imposta di registro

Il tema della tassazione della cessione di partecipazioni in società immobiliari rappresenta ad oggi un tema ancora aperto, che lascia gli investitori nell’incertezza. Read the rest of this entry »

Indennità da perdita di avviamento, il caso dei centri commerciali

di Paolo Foppiani – Emanuela Nitti

L’avviamento di un esercizio commerciale è l’attività compiuta dal titolare dello stesso che, nel tempo, promuove l’unità di vendita, fidelizza la clientela e conferisce valore aggiunto all’impresa commerciale che si svolge all’interno dell’esercizio. Questa attività viene tutelata dalla L. 392/1978 sulle locazioni commerciali che prevede il diritto del conduttore di ricevere un’indennità per la perdita del proprio avviamento commerciale pari a 18 mensilità dell’ultimo canone applicato in caso di cessazione del rapporto di locazione. Read the rest of this entry »

Contratti di locazione, il Comune si deve comportare come un privato

Quando un Comune stipula un contratto di locazione con un privato, è tenuto a rispettare i principi e le norme civilistici, al pari del suo contraente.

In questo casi, quindi, il Comune non si trova in una posizione di supremazia dettata da norme pubblicistiche o dalla necessità di perseguire un interesse pubblico, ma è del tutto allineato alla medesima posizione del privato, con cui (inter)agisce in piena posizione di parità. Read the rest of this entry »

La cessione di partecipazione non è cessione di immobile

La cessione totalitaria di quote non può essere riqualificata come cessione di immobile ai fini delle imposte indirette. A stabilirlo è una recente sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Cagliari (sez. staccata di Sassari) che si è espressa su un tema particolarmente attuale e scottante, ossia la riqualificazione operata dall’Amministrazione Finanziaria di un atto di cessione di quote societarie in un atto di cessione di immobile. La differenza in termini di imposte è sostanziale: il primo, sconta l’imposta di registro in misura fissa di Euro 200 e non sconta invece le imposte ipotecarie e catastali, mentre il secondo è soggetto alle imposte proporzionali del 4% (o addirittura del 9% se si tratta di immobile residenziale). Read the rest of this entry »

L’usucapione di beni condominiali

Il singolo condomino, che dimostri di aver avuto il possesso esclusivo di un bene comune, può usucapire la quota degli altri condomini, senza che sia necessaria una vera e propria interversione del possesso del bene comune.Beni condominiali e usucapione: la sentenza di Cassazione n. 20039/2016.

Read the rest of this entry »

Questioni attuali in tema di arbitrato nel settore degli appalti e delle costruzioni

Di Matteo Ronchi

L’arbitrato costituisce, da tempo, strumento privilegiato di risoluzione delle dispute nel settore del real estate. L’inserimento di clausole compromissorie all’interno dei contratti di appalto di costruzioni è tipico. La rapidità, l’efficienza e la competenza garantita dal procedimento arbitrale costituiscono gli elementi solitamente individuati quali fattori alla base della scelta del ricorso a tale strumento. Read the rest of this entry »

Older posts «