Category Archive: Giustizia Amministrativa

Il termine di 18 mesi per l’annullamento d’ufficio è inderogabile

E’ noto che l’art. 6, comma 1, della legge n. 124 del 2015 ha introdotto una significativa modifica alla disciplina prevista dall’articolo 21-nonies (annullamento d’ufficio) della legge 241/1990, prevedendo che il provvedimento amministrativo illegittimo possa essere annullato d’ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevole, comunque non superiore a diciotto mesi dal momento della sua adozione. Read the rest of this entry »

Spigolature sui problemi vecchi e nuovi del processo amministrativo: notificazione e deposito degli atti nel processo

La sera di venerdì il mio capo mi chiama nella sua stanza e «l’Avvocato Tizio», un collega molto stimato e titolato «ha notificato un ricorso per intervento nel tal giudizio, non a tutte le parti, ma solo ad alcune».

«Ossia?», faccio io, «Ossia, anziché notificare al ricorrente, all’amministrazione resistente e a tutti i controinteressati cui era stato notificato il ricorso introduttivo del giudizio, ha notificato al primo e alla seconda, e solo a uno dei controinteressati, presso il difensore costituito. Lo ho sentito per telefono, dice che è sufficiente la notifica fatta a uno solo dei controinteressati e che gli altri controinteressati costituiti hanno comunque notizia dell’intervento perché viene depositato in giudizio. In caso – continua – sarà il giudice, se lo ritiene, ad ordinare l’integrazione del contraddittorio». Read the rest of this entry »

Avvalimento “plurimo”? Si può

Avvalimento “plurimo”? Si può. Lo ha affermato – nella pronuncia Causa C 94-12 del 10 ottobre 2013 – la Corte di Giustizia Europea chiamata a pronunciarsi sulla conformità alla legislazione comunitaria dell’art. 49, co. 6, del d.lgs. n. 163/2006 (il “Codice degli Appalti) a mente del quale “per i lavori, il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascuna categoria di qualificazione. Il bando di gara può ammettere l’avvalimento di piu’ imprese ausiliarie in ragione dell’importo dell’appalto o della peculiarità delle prestazioni, fermo restando il divieto di utilizzo frazionato per il concorrente dei singoli requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di cui all’articolo 40, comma 3, lettera b), che hanno consentito il rilascio dell’attestazione in quella categoria“. Read the rest of this entry »

Antitrust: Rassegna di tutta la giurisprudenza amministrativa nel trimestre Luglio – Settembre 2013

Pubblichiamo di seguito il contributo di Carlo Edoardo Cazzato apparso su Concurrences il 10 ottobre 2013. L’articolo, nell’ambito della rassegna trimestrale di giurisprudenza amministrativa antitrust svolta per la Rivista, analizza la sentenza del TAR Lazio Sez. I, n. 7826 del 2 August 2013,che ha annullato la decisione dell’AGCM n. 23639 del 6 June 2012 in materia di abuso di posizione dominante nel mercato della grande distribuzione. Read the rest of this entry »

Esercizi commerciali: se non viene comunicato il subingresso il Comune può ordinare la chiusura?

Lo scorso 2 settembre 2013, con sentenza n. 4337/2013, la quinta sezione del Consiglio di Stato ha stabilito che, in caso di mancata comunicazione di subingresso, la sanzione non può essere quella della chiusura dell’esercizio, ma unicamente l’applicazione della sanzioni pecuniarie. Read the rest of this entry »

Obbligo di indennizzo per ritardo della PA: il decreto del fare introduce una fase sperimentale

L’art. 28 del Decreto del Fare, tra le misure per la semplificazione amministrativa, ha introdotto una disposizione «sperimentale» con cui viene fissato un indennizzo per ogni giorno di ritardo dell’Amministrazione nel provvedere sui procedimenti ad istanza di parte per i quali esista obbligo di pronunciarsi. Read the rest of this entry »

Indicazioni sulle condizioni per impugnare le SCIA

Con due sentenze emesse a distanza di pochi giorni l’una dall’altra e di tenore pressoché identico, il TAR per il Lazio e il TAR per la Lombardia chiariscono le condizioni per una legittima impugnazione della Segnalazione certificata di inizio attività (“SCIA”). Si tratta delle sentenze Tar Lazio 6571/2013, sez. II ter, 3 luglio 2013 e Tar Lombardia, 1622/2013, sez. II, 24 giugno 2013. Read the rest of this entry »