Federico Vanetti

Author's details

Name: Federico Vanetti
Date registered: June 24, 2013

Latest posts

  1. RAEE: la nuova disciplina in arrivo — February 4, 2014
  2. Lombardia: grandi strutture di vendita e aree dismesse — February 3, 2014
  3. Prime indicazioni sulla gestione delle terre e rocce da scavo ai sensi dell’art. 41 bis del Decreto del Fare — December 6, 2013
  4. Nuove norme in materia ambientale in Lombardia — November 5, 2013
  5. La bonifica ricade sulla Pa se l’inquinatore non è noto — October 22, 2013

Author's posts listings

RAEE: la nuova disciplina in arrivo

Il 13 dicembre scorso, il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legislativo per il recepimento della direttiva 2012/19/UE sui RAEE.

Tale schema di provvedimento è al vaglio delle Camere e in attesa della sua promulgazione.

Una volta entrato in vigore, le nuove disposizione di legge saranno pienamente efficaci.

Tra le novità più rilevanti, troviamo l’inclusione dei pannelli fotovoltaici tra le apparecchiature elettriche ed elettroniche soggette alla nuova disciplina (escluse dal d.lgs. n. 152/2005), la figura del rappresentante autorizzato quale soggetto che può assolvere gli obblighi  di legge che ricadono sui produttori esteri di AEE.

Infine, le novità legislative riguardano anche i sistemi collettivi che dovranno assumere la forma consortile per garantire l’assenza di lucro. Invero, tale disciplina sui sistemi collettivi desta qualche perplessità in quanto potrebbe limitare eccessivamente l’iniziativa economica e la concorrenza.

Lombardia: grandi strutture di vendita e aree dismesse

Come anticipavamo qui,  con la d.g.r. n. X/1993 del 20 dicembre 2013, la Regione Lombardia ha riscritto la disciplina per il rilascio di nuove autorizzazioni per grandi strutture di vendita e, in particolare, per le strutture a gestione unitaria, quali i centri commerciali.

Dopo sei mesi di sospensione, dunque, è oggi possibile riattivare la programmazione di nuovi interventi sul territorio lombardo.

Un aspetto particolarmente importante è rivestito dai criteri che sono volti a limitare il nuovo consumo di suolo favorendo, di contro, il recupero del patrimonio edilizio esistente.

Secondo tali criteri, laddove la grande struttura di vendita dovesse essere localizzata in un’area dismessa o sottoposta a bonifica, l’impatto di questa ai fini del rilascio dell’autorizzazione sarebbe sicuramente minore con conseguenti maggiori chances di poter ottenere il via libera all’apertura dell’esercizio.

Peraltro, a prescindere dalla superficie di vendita da autorizzare, la localizzazione della struttura su tale tipologia di aree permettere (nella maggior parte dei casi) di poter far rientrare l’intervento tra quelli di particolare ed eccezionale incidenza, dove il fattore “consumo di suolo” incide maggiormente.

Rimane comunque da valutare con attenzione cosa debba intendersi per area dismessa, anche in considerazione del fatto che i criteri considerano la possibilità di aree solo parzialmente dismesse o solamente da bonificare.

Prime indicazioni sulla gestione delle terre e rocce da scavo ai sensi dell’art. 41 bis del Decreto del Fare

ARPA Lombardia ha appena emanato una propria circolare sulla gestione delle terre e rocce da scavo post Decreto del Fare. Read the rest of this entry »

Nuove norme in materia ambientale in Lombardia

Con L.R. n. 9 del 29 ottobre 2013, la Regione Lombardia ha introdotto modifiche in tema di ambiente.

Le modifiche interessano sia la l.r. 25/2003 che disciplina i servizi locali di interesse economico generale, sia la l.r. 7/2012 avente ad oggetto misure per la crescita, nonché la l.r. n. 5/2010 in tema di VIA.

Oltre alla possibilità di convenzionamento per gli impianti di gestione rifiuti anche per il ristoro dei disagi causati alla collettività, vengono apportate anche modifiche alla composizione dell’Osservatorio ambientale competente per le procedure di VIA.

La bonifica ricade sulla Pa se l’inquinatore non è noto

Proponiamo, di seguito, l’articolo di Federico Vanetti apparso su Il Sole 24 Ore il 21 ottobre 2013 che commenta l’ordinanza n. 21 emessa dal Consiglio di Stato in seduta plenaria il 25 settembre 2013. Read the rest of this entry »

Il decreto del fare: terre e rocce da scavo, le nuove regole definitive?

 

Le tappe principali dell’evoluzione normativa sulla materia sono ripercorsi da Federico Vanetti nel suo articolo pubblicato il 24 settembre su EdilOne.it.  Riproponiamo di seguito il testo del suo intervento.

Terre e rocce da scavo e riporti: i decreti “Emergenze” e “Fare” introducono nuovi dubbi

Proponiamo di seguito l’articolo di Federico Vanetti apparso su Ambiente e Sviluppo 8/9-2013 in cui si analizzano i cambiamenti normativi occorsi sulla gestione delle terre e rocce da scavo e riporti. Il decreto Sviluppo, quello del Fare e il decreto Emergenze hanno radicalmente cambiato, nel corso dell’ultimo anno, la disciplina applicabile in materia: con il seguente punto della situazione, l’autore illustra gli adempimenti cui sono oggi tenute le imprese.

Read the rest of this entry »

Legge Europea 2013: nuove disposizioni in materia ambientale

Si segnala che la Legge 6 agosto 2013, n. 97 (Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea – Legge europea 2013) introduce anche nuove disposizioni in materia ambientale (Capo V, articoli da 19 a 26). Read the rest of this entry »

Dalla Tares alla Service Tax, cosa cambia per le imprese?

Nel panorama legislativo italiano le tariffe sulla gestione dei rifiuti urbani sono in continua evoluzione: nell’articolo pubblicato su EconomiaWeb.it il 16 settembre 2013, Federico Vanetti illustra le principali difficoltà operative che le aziende potranno incontrare con la TARES in vista della nuova Service Tax. Buona lettura!

Read the rest of this entry »

Terre e rocce da scavo nei piccoli cantieri: nuove regole dettate dal decreto emergenze

Il recente decreto emergenze (d.l. n. 43/2013 convertito in legge n. 71/2013), tra le altre cose, è intervenuto anche sulla disciplina delle terre e rocce da scavo. Read the rest of this entry »

Older posts «