Tag Archive: commercio

Commercio, piena libertà su orari e giorni d’apertura

In materia di liberalizzazioni delle attività commerciali la giurisprudenza è spesso chiamata a definire (e ribadire) i principi dell’ordinamento giuridico sulla completa rimozione dei vincoli e dei limiti all’apertura e all’esercizio delle attività commerciali.

La costanza con cui i giudici, amministrativi e costituzionale, sono chiamati a pronunciarsi su questa materia rende evidente che esiste nel nostro ordinamento ancora un certo grado di resistenza, da parte delle amministrazioni pubbliche e dei legislatori regionali, a una completa apertura al principio di libertà della concorrenza e delle scelte di mercato. Read the rest of this entry »

Centri commerciali, la Lombardia riapre

Riportiamo di seguito, l’articolo di Guido Inzaghi pubblicato su Il Sole 24 Ore del 10 febbraio 2014 di commento alla nuova DGR Lombarda (d.g.r. n. X/1993 del 20 dicembre 2013) che avevamo già presentato nel nostro blog, (clicca qui). Buona lettura! Read the rest of this entry »

Lombardia: grandi strutture di vendita e aree dismesse

Come anticipavamo qui,  con la d.g.r. n. X/1993 del 20 dicembre 2013, la Regione Lombardia ha riscritto la disciplina per il rilascio di nuove autorizzazioni per grandi strutture di vendita e, in particolare, per le strutture a gestione unitaria, quali i centri commerciali.

Dopo sei mesi di sospensione, dunque, è oggi possibile riattivare la programmazione di nuovi interventi sul territorio lombardo.

Un aspetto particolarmente importante è rivestito dai criteri che sono volti a limitare il nuovo consumo di suolo favorendo, di contro, il recupero del patrimonio edilizio esistente.

Secondo tali criteri, laddove la grande struttura di vendita dovesse essere localizzata in un’area dismessa o sottoposta a bonifica, l’impatto di questa ai fini del rilascio dell’autorizzazione sarebbe sicuramente minore con conseguenti maggiori chances di poter ottenere il via libera all’apertura dell’esercizio.

Peraltro, a prescindere dalla superficie di vendita da autorizzare, la localizzazione della struttura su tale tipologia di aree permettere (nella maggior parte dei casi) di poter far rientrare l’intervento tra quelli di particolare ed eccezionale incidenza, dove il fattore “consumo di suolo” incide maggiormente.

Rimane comunque da valutare con attenzione cosa debba intendersi per area dismessa, anche in considerazione del fatto che i criteri considerano la possibilità di aree solo parzialmente dismesse o solamente da bonificare.

Nuove norme sul commercio in Lombardia

Segnaliamo che sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, Serie Ordinaria, n. 53 del 31 dicembre 2013 (http://www.consultazioniburl.servizirl.it/ConsultazioneBurl/ElencoBurl) è stata pubblicata la Deliberazione di Giunta Regionale 20 dicembre 2013, n. X/1193 avente ad oggetto <<Disposizioni attuative finalizzate alla valutazione delle istanze per l’autorizzazione all’apertura o alla modificazione delle grandi strutture di vendita conseguenti alla D.C.R. 12 novembre 2013, n. X/187 “nuova linee per lo sviluppo delle imprese del settore commerciale”>>.

Scaduta la moratoria sul rilascio di nuove autorizzazioni commerciali (si veda il nostro post sull’argomento) la Regione Lombardia si è dotata di nuove norme in materia, che illustreremo a breve nel nostro blog.

Disciplina del commercio: nuovo dossier on line

E’ on line il nuovo dossier del nostro dipartimento sulla disciplina del commercio. 

Il documento, a cura di Guido Inzaghi, Carmen Chierchia e Simone Pisani, analizza il rapporto tra la pianificazione urbanistica e quella commerciale, lo stato dell’adeguamento delle norme regionali alle previsioni nazionali e la particolare disciplina dei trasferimenti di sede delle attività commerciali.

Buona lettura!

 

Moratoria sulle autorizzazioni commerciali in Lombardia: l’interpretazione del TAR Milano

Con l’ordinanza n. 988 dell’11 settembre 2013 il TAR Lombardia – Milano si è espresso sulla moratoria al rilascio di nuove autorizzazioni commerciali introdotta dalla L.R. 4/2013. Read the rest of this entry »

Esercizi commerciali: se non viene comunicato il subingresso il Comune può ordinare la chiusura?

Lo scorso 2 settembre 2013, con sentenza n. 4337/2013, la quinta sezione del Consiglio di Stato ha stabilito che, in caso di mancata comunicazione di subingresso, la sanzione non può essere quella della chiusura dell’esercizio, ma unicamente l’applicazione della sanzioni pecuniarie. Read the rest of this entry »