Category Archive: Appalti pubblici

Questioni attuali in tema di arbitrato nel settore degli appalti e delle costruzioni

Di Matteo Ronchi

L’arbitrato costituisce, da tempo, strumento privilegiato di risoluzione delle dispute nel settore del real estate. L’inserimento di clausole compromissorie all’interno dei contratti di appalto di costruzioni è tipico. La rapidità, l’efficienza e la competenza garantita dal procedimento arbitrale costituiscono gli elementi solitamente individuati quali fattori alla base della scelta del ricorso a tale strumento. Read the rest of this entry »

Legittime le clausole di salvaguardia previste negli accordi per l’erogazione delle prestazioni sanitarie a carico del Servizio Sanitario

E’ legittima la clausola inserita nello schema tipo di accordo contrattuale tra gli erogatori privati accreditati con il servizio sanitario regionale e la regione Calabria, nella parte in cui prevede a carico degli operatori privati, l’accettazione incondizionata dei provvedimenti che hanno fissato i tetti di spesa e determinato le tariffe per le prestazioni erogate, nonché la rinuncia ai contenziosi instaurabili contro i predetti provvedimenti. Read the rest of this entry »

Gestori di servizi pubblici, accessibili i documenti strumentali ai servizi

I documenti inerenti i rapporti contrattuali intervenuti tra un gestore di servizio pubblico e i suoi fornitori, se funzionali all’esecuzione del servizio stesso, rientrano nel novero dei documenti per cui è consentito l’accesso ai sensi degli articolo 22 e ss. della L. 241/1990 e ss. E’ quanto ha statuito il Tar Lazio, con sentenza n. 1669 del 4 febbraio 2016.

Il commento di Carmen Chierchia alla sentenza citata, che offre una panoramica sul nesso di strumentalità tra i documenti accessibili e la gestione del servizio, è stato pubblicato sul sito Quotidiano degli Enti Locali de Il Sole 24 Ore, consultabile qui .

 

L’Autorità Antitrust intensifica il suo interesse verso gli appalti pubblici

Proponiamo di seguito l’articolo a firma di Francesca Sutti e Giorgia Romitelli pubblicato sul sito www.economiaweb.it il 10 dicembre 2012 sul ruolo sempre più incisivo dell’Autorità Antitrust nel settore degli appalti pubblici.   Read the rest of this entry »

Appalti pubblici e requisiti di ordine generale: il socio di maggioranza è colui che condiziona le decisioni societarie

Di Vincenzo Della Selva 

L’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato con la sentenza n. 24 del 6 novembre 2013 ha chiarito il significato dell’espressione “socio di maggioranza” utilizzata alle lettere b), c) e m-ter) dell’art. 38, comma 1 del d.lgs. n. 163/2006 (il “Codice degli Appalti”). Secondo i giudici di Palazzo Spada i soci che – in quanto titolari di posizioni idonee a condizionare la gestione delle società di capitali con meno di quattro soci – sono tenuti a rendere le dichiarazioni in ordine al possesso dei requisiti generali vanno individuati attenendosi al seguente principio di diritto: “L’espressione <socio di maggioranza> di cui alle lettere b) e c) dell’art. 38, comma 1, del d.lgs n. 163 del 2006, e alla lettera m-ter) del medesimo comma, si intende riferita, oltre che al socio titolare di più del 50% del capitale sociale, anche ai due soci titolari ciascuno del 50% del capitale o, se i soci sono tre, al socio titolare del 50%.”. Read the rest of this entry »

Identità da verificare anche per i procuratori

Riportiamo nel blog l’articolo di Giorgia Romitelli pubblicato su Il Sole 24 Ore il 25 novembre 2013 che commenta la sentenza n. 23/2013 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato sui requisiti morali e professionali previsti dall’articolo 38 lett. b) e c) del Codice dei Contratti Pubblici. Read the rest of this entry »

Gare, requisiti in prestito da più imprese

Pubblichiamo di seguito l’articolo di Giorgia Romitelli apparso sul Sole 24 Ore il 25 novembre 2013 che analizza le differenti ratio ispiratrici della normativa nazionale e comunitaria in materia di avvalimento plurimo. 

Sul medesimo argomento, nel nostro blog potrete trovare il commento di Ilaria Gobbato del 15 ottobre 2013 che analizza la sentenza della Corte UE (Causa C 94-12 del 10 ottobre 2013) citata nell’articolo di Giorgia Romitelli.   Read the rest of this entry »

Incontro SDA Bocconi – P&P Factory

Vi ricordiamo che domani, 30 ottobre 2013, Giorgia Romitelli parteciperà all’incontro organizzato da SDA Bocconi sul P&P Factory per investimenti sanitari.

Oltre all’intervento dell’Avv. Romitelli sulla dimensione giuridica e procedurale del PPP, sono in programma gli interventi della Prof.ssa Veronica Vecchi sugli aspetti principalmente finanziari del PPP nel settore sanitario e del Dott. Walter Toniatti che presenterà un caso pratico: l’utilizzo del PPP per la realizzazione in concessione della centrale termica dell’AO di Udine.

 

Giorgia Romitelli interviene all’evento SDA Bocconi Public & Private Factory per gli Investimenti Sanitari

Giorgia Romitelli interverrà all’evento organizzato da SDA Bocconi School of Management sullo sviluppo dei modelli di Private Public Partnership (PPP) nel settore sanitario. Read the rest of this entry »

Avvalimento “plurimo”? Si può

Avvalimento “plurimo”? Si può. Lo ha affermato – nella pronuncia Causa C 94-12 del 10 ottobre 2013 – la Corte di Giustizia Europea chiamata a pronunciarsi sulla conformità alla legislazione comunitaria dell’art. 49, co. 6, del d.lgs. n. 163/2006 (il “Codice degli Appalti) a mente del quale “per i lavori, il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascuna categoria di qualificazione. Il bando di gara può ammettere l’avvalimento di piu’ imprese ausiliarie in ragione dell’importo dell’appalto o della peculiarità delle prestazioni, fermo restando il divieto di utilizzo frazionato per il concorrente dei singoli requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di cui all’articolo 40, comma 3, lettera b), che hanno consentito il rilascio dell’attestazione in quella categoria“. Read the rest of this entry »

Older posts «