avatar

Fausto Indelicato

Author's details

Name: Fausto Indelicato
Date registered: January 6, 2016

Latest posts

  1. Impianti pubblicitari: non necessario il permesso di costruire — February 20, 2017
  2. Ordinanze contingibili e urgenti in materia di prevenzione incendi — January 2, 2017
  3. Legittime le clausole di salvaguardia previste negli accordi per l’erogazione delle prestazioni sanitarie a carico del Servizio Sanitario — May 25, 2016
  4. Il termine di 18 mesi per l’annullamento d’ufficio è inderogabile — March 24, 2016
  5. E’ ammissibile la valutazione di impatto ambientale postuma? — March 24, 2016

Author's posts listings

Impianti pubblicitari: non necessario il permesso di costruire

L’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari rilasciata dai Comuni in base alla disciplina speciale prevista dall’articolo 23 del Codice della Strada (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285), assume anche una valenza edilizia-urbanistica e pertanto non richiede il rilascio di un ulteriore titolo abilitativo previsto dal D.p.r. n. 380/2001 (Testo Unico in materia di edilizia). Read the rest of this entry »

Ordinanze contingibili e urgenti in materia di prevenzione incendi

Nel caso in cui un’attività sia svolta in violazione della normativa in materia di antincendio, il Sindaco, ricorrendone i presupposti, può disporne la sospensione attraverso l’adozione di un’ordinanza contingibile ed urgente ex art. 54 comma 4 del d.lgs 267/2000, ai fini della tutela della pubblica incolumità. E’ questo il principio che emerge dalla sentenza n. 2042 del 7 novembre 2016 del T.A.R. Milano, sez. I, con cui questo Giudice ha riconosciuto la legittimità dell’ordinanza di un Sindaco che inibiva l’uso di due autorimesse condominiali per violazione della normativa antincendio. Read the rest of this entry »

Legittime le clausole di salvaguardia previste negli accordi per l’erogazione delle prestazioni sanitarie a carico del Servizio Sanitario

E’ legittima la clausola inserita nello schema tipo di accordo contrattuale tra gli erogatori privati accreditati con il servizio sanitario regionale e la regione Calabria, nella parte in cui prevede a carico degli operatori privati, l’accettazione incondizionata dei provvedimenti che hanno fissato i tetti di spesa e determinato le tariffe per le prestazioni erogate, nonché la rinuncia ai contenziosi instaurabili contro i predetti provvedimenti. Read the rest of this entry »

Il termine di 18 mesi per l’annullamento d’ufficio è inderogabile

E’ noto che l’art. 6, comma 1, della legge n. 124 del 2015 ha introdotto una significativa modifica alla disciplina prevista dall’articolo 21-nonies (annullamento d’ufficio) della legge 241/1990, prevedendo che il provvedimento amministrativo illegittimo possa essere annullato d’ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevole, comunque non superiore a diciotto mesi dal momento della sua adozione. Read the rest of this entry »

E’ ammissibile la valutazione di impatto ambientale postuma?

Con l’ordinanza n. 185 del 22 marzo 2016, il T.A.R. Marche ha proposto il seguente quesito alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea: “Se, in riferimento alle previsioni di cui all’art. 191 del TFUE e all’art.2 della direttiva 2011/92/UE, sia compatibile con il diritto comunitario l’esperimento di un procedimento di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (ed eventualmente a VIA) successivamente alla realizzazione dell’impianto, qualora l’autorizzazione sia stata annullata dal giudice nazionale per mancata sottoposizione a verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale, in quanto tale verifica era stata esclusa in base a normativa interna in contrasto con il diritto comunitario”. Read the rest of this entry »

Gestione di discarica non autorizzata: il proprietario incolpevole non risponde del reato

L’abbandono dei rifiuti assume rilievo anche a fini penalistici.

Infatti, il Codice dell’ambiente, oltre a prevedere che il soggetto che abbandoni o depositi rifiuti sia destinatario di ordinanze del sindaco volte a rimuovere quanto abbandonato (art. 192 del D.Lgs. 152/2006), reca anche sanzioni penali per la medesima condotta (art. 255 e 256 del D.Lgs. 152/2006). Read the rest of this entry »

Housing Sociale: i vincoli del prezzo massimo di cessione rappresentano un onere reale sull’immobile

I vincoli dei prezzi massimi di cessione degli alloggi sociali non possono essere rimossi su richiesta del proprietario.

In particolare, il proprietario di un’unità immobiliare, che ricade all’interno della percentuale minima di superficie e volume di alloggi riservata all’edilizia residenziale pubblica, non ha alcun diritto ad ottenere la rimozione del vincolo relativo alla determinazione del prezzo massimo di cessione del proprio alloggio. Read the rest of this entry »